Adolescente ebria y abusada por un tío al final de la noche

 


Adolescente ebria y abusada por un tío al final de la noche


Ciao a tutti, sono Veronika (24 anni, 1,63, mora, capelli lisci, occhi azzurri, una terza piena, fisico atletico) e voglio raccontarvi cosa mi è successo qualche tempo fa e che da allora rifaccio quando posso.
Una mia amica ha un bellissimo cavallo, Furia, che tiene nella sua stalla. Alessia (4 anni, 1,50 circa, mora con capelli ricci) e io ci conosciamo da tanto, praticamente da tutta la vita (andavamo alle elementari assieme) e parliamo di tutto, infatti sa che pratico la zoofilia col mio cane, e qualche volta che viene da me si fa montare anche lei.
Un giorno, mentre eravamo nella stalla per pulire Furia, ci soffermammo sul suo cazzo perchè avevamo sentito dire che i cavalli lo hanno molto lungo e volevamo verificare. Così cominciai a massaggiarglielo per farlo uscire dalla guaina, e non si fece aspettare ...
Poco dopo infatti stava già uscendo, e gli stava venendo duro, ma smisi di massaggiarglielo solo quando mi accorsi che il suo cazzo era diventato più lungo del mio braccio ... Restammo stupite nel vederlo, e senza nemmeno rendercene conto gli stavamo facendo una sega mentre avvicinavamo le bocche per leccarlo.
L'eccitazione stava salendo, e ci spogliammo mentre continuavamo a leccarglielo e segarlo ... Ma quando restammo completamente desnudo, seghe e leccate non ci bastavano ... Lo volevamo provare. Alessia si avvicinò a una parete, chiamando a se Furia, che le andò subito dietro. Si piegò un poco in avanti per provare a farsi penetrare, ma Furia non riuscì a trovarle la figa così glielo indirizzai dentro io ... Come si rese conto che era dentro, Furia cominciò a dare dei colpetti e si scopò per bene Alessia, che mugugnava di piacere ad ogni colpo che Furia dava ... Venne quasi subito, perchè non era abituata ai ritmi animaleschi, perchè faceva sesso Sexo anal y zoofílico para la tatuada quasi semper con uomini (a differenza di me, che Alex mi monta ormai quasi ogni giorno) infatti poco dopo mi chiese di sfilarle il cazzone di Furia ... Non fu tanto facile, ma ci riuscii ... Ora era il mio turno di farmi scopare da lui, e mi scambiai di posto con Alessia. Mi piegai come prima si era messa lei, e quando ero pronto Alessia mi infilò il cazzo di Furia dentro.
Cominciò subito a penetrarmi, credo che voleva infilarmelo dentro tutto e, a quanto mi disa dopo Alessia, per qualche minuto ci era riuscito.
Era la prima volta che scopava, infatti si sfogò per bene con me, penetrandomi per una decina di minuti, finché sentii che stava per venire.
Non ero sicura se farmi venire dentro o meno, perchè non sapevo quanta sborra poteva spruzzarmi, ma non ebbi il tempo di provare a sfilarmelo che lui già stava venendo. No era Alex, che spruzza per qualche minuto piccole quantità per poi fare spruzzate più grandi. Furia ha sborrato tanto da subito, mi riempì per bene solo con il primo schizzo, ma ne seguirono altri e ognuno ricco come il primo. Quando finì, me lo lasciò dentro ancora per qualche minuto, non so perchè dato che non c'era nessun nodo a costringerlo, e Alessia nell'attesa che si staccò da me venne a baciarmi, un bacio appassionato, e giocò un pò con i miei capezzoli.
E qui mi disa una cosa che mi stupì parecchio, mi era cresciuta la pancia! Furia mi aveva riempito così tanto di sborra, da avermi fatto gonfiare la pancia come se fossi incinta! Un pò come aveva fatto Alex questa estate, ma senza bisogno di acqua o altro ... Una monta semplice, e mi riempì tantissimo, mi fece gonfiare la pancia più di quanto fosse mai riuscito Alex.
Quando Furia uscì il suo cazzo, la mia figa sembrava una fontana, uscì tantissima sborra, e Alessia veloce si attaccò alle labbra e cominciò a berla. Quando ormai non ne uscì più, l'ultimo "sorso" lo tenne in bocca, si alzò e venne a baciarmi per farla bere a me, e così feci. Dopo averla bevuta anche io, ci sdraiammo fianco a fianco esauste, scambi di coppia amatoriali italiani e parlammo del'accaduto guardando Furia che era bello tranquillo.
Restammo sdraiate per una mezz'ora buona, per chi non l'avesse mai fatto dovrebbe provare a sdraiarsi nudo sul fieno (o anche sull'erba, è simile) e mentre parlavamo avevamo anche iniziato a toccarci. Eravamo soddisfatte, e quando ci alzammo coccolammo ancora un pò Furia, poi ci rivestimmo e andammo a casa sua dove facemmo una bella doccia calda e ci toccammo ancora a vicenda. Restai a cena da lei, e verso le dieci tornai a casa.

Comentarios